Studiare italiano dai confini della Lapponia

Intervista a Marina Tosi, iscritta al corso di laurea ICoN

L'italiano in Finlandia di Marina TosiMarina Tosi, insegnante di italiano e studentessa ICoN, abita da oltre venti anni nell’estremo nord dell’Europa, ai confini della Lapponia: a metà anni Novanta si è sposata con un finlandese e ha lasciato l’Italia. Da qualche tempo ha scelto di riannodare alcuni fili con la sua terra di origine e si è iscritta al corso di laurea in Lingua e cultura italiana per cittadini stranieri e italiani residenti all’estero erogato via Internet dal Consorzio ICoN.

«Sono nata in Italia – racconta Marina -. Anche se ho vissuto in Danimarca e in Finlandia con una permanenza nei paesi scandinavi di quasi trent’anni, mi sento molto attaccata alla mia terra, tanto che i miei studenti mi definiscono “Marina Made in Italy”».

Leggi altro ›

, , , , ,

La didattica per venti docenti brasiliani

Un corso on line per l'italiano come lingua straniera

In Brasile si studia la didattica dell'italianoLa formazione del Consorzio ICoN riparte dal Sud America con il corso di alta specializzazione in Didattica dell’italiano a stranieri, correzione degli errori e valutazione. Per dodici settimane venti docenti di lingua italiana del Centro di Cultura Italiana degli stati brasiliani del Paranà e di Santa Catarina avranno l’opportunità di seguire un percorso di aggiornamento del tutto in modalità on line.

Grazie all’utilizzo di Internet e di materiali digitali la preparazione degli insegnanti di lingua italiana nel mondo diventa così più semplice e accessibile.

Leggi altro ›

, , , ,

Il Miur seleziona assistenti di lingua italiana

Incarichi annuali all'estero. Domande entro il 29 febbraio

Assistenti di lingua in classeÈ stato pubblicato sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca l’avviso di selezione pubblica per assistenti di lingua italiana all’estero. Per partecipare gli studenti universitari e i giovani neolaureati possono presentare domanda entro la fine di febbraio.

Il rinnovo dell’accordo per il 2016/17 rende disponibili posti nelle scuole di Austria, Belgio (per la lingua francese), Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna.

Leggi altro ›

, , , , , , , ,

Olimpiadi di Italiano, oltre 43mila iscritti

La finale in programma tra il 17 e il 19 marzo a Firenze

In svolgimento le Olimpiadi di ItalianoL’edizione 2016 delle Olimpiadi di Italiano vanta numeri da record. Sono stati 43.244 gli studenti che si sono sfidati, in contemporanea in tutta Italia, a colpi di abilità nella lingua italiana. Si tratta di quasi ventimila studenti in più rispetto all’edizione precedente (nel 2015 gli alunni in gara sono stati 24.920) provenienti da 875 istituti, contro i 758 dell’anno scorso.

Le Olimpiadi di Italiano, promosse dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, puntano a promuovere la conoscenza della lingua e sono aperte agli studenti di tutte le scuole secondarie di secondo grado.

Leggi altro ›

, , ,

Giannini: opportunità all’estero per l’italiano

Un estratto dall'intervento del ministro dell'Istruzione

Il ministro Stefania GianniniL’italiano all’estero si sta trasformando sempre più da lingua per le comunità italiane in lingua che ha una domanda specifica, di studio, di approfondimento nei campi di musica e arte, ma anche di natura economica per l’interazione con aziende italiane che hanno ormai sedi in tutto il mondo. E questa, secondo il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, “è una opportunità molto importante per l’accompagnamento all’insegnamento, ma tutto ciò richiede una strategia e degli interventi di tipo finanziario. Il governo, forse per la prima volta, sta intraprendendo un percorso in questo senso, per esempio con gli interventi nella legge di stabilità”.

Leggi altro ›

, , ,

La didattica dell’italiano per bambini e adulti

Dalla Svizzera l'esperienza di Carmela Fronterré

Carmela Fronterré e la didattica della linguaConclusa l’esperienza del Master in Didattica, promosso dall’Università per stranieri di Siena e ICoN, Carmela Fronterré racconta perché ha scelto di iscriversi e, più in generale, presenta il proprio percorso formativo e di vita. Carmela, nata e cresciuta in Sicilia, vive da circa venti anni nel cantone di Zurigo. La Svizzera è divenuto il suo nuovo paese, “Sento questi luoghi come la mia casa, perché mi hanno accolta e permesso di crescere culturalmente”.

Leggi altro ›

, , ,

In due rapporti i dati sugli italiani nel mondo

Le migrazioni secondo Istat e Fondazione Migrantes

Dalla Migrantes il Rapporto Italiani nel MondoCresce il numero degli italiani nel mondo. Gli arrivi continuano a essere superiori alle partenze, ma l’emigrazione dall’Italia è in aumento. I cambiamenti intervenuti nei flussi migratori negli ultimi anni sono confermati dai dati forniti da Istat e Fondazione Migrantes.
Nel 2014 il saldo migratorio netto con l’estero, pari a 141 mila unità, ha registrato il valore più basso degli ultimi otto anni e l’andamento si conferma anche sulla base dei dati provvisori del 2015: nel periodo gennaio-giugno il saldo migratorio estero resta positivo, ma si riduce a 66mila unità.

Leggi altro ›

, , , ,
Comunicazioni ICoN